News

Orario dal 16 AL 23 dicembre



Domenica 16 dicembre Patrocinio di San Michele Arcangelo

Comunità parrocchiali di Sala Consilina
Domenica 16 dicembre
ore 18:30 chiesa SS. Annunziata
Patrocinio di San Michele Arcangelo
Santa Messa, inizio comunitario Novena di Natale
al termine visione del docufilm Mi-ka-el

Orario dal 9 al 16 dicembre



Orario dal 2 al 9 dicembre



Orario dal 25 novembre al 2 dicembre



Orario dal 18 al 25 novembre



Anniversario consacrazione Chiesa di San Rocco


domenica 11 novembre  San Martino di Tours

Anniversario Consacrazione

chiesa di San Rocco

Santa Messa ore 19:30

e Veglia di Preghiera

in ricordo di Violeta, vicini a chi è colpito da questa tragedia

 


San Martino di Tours

Uno dei più illustri ornamenti della Chiesa nel secolo V fu certamente S. Martino, vescovo di Tours e fondatore del monachismo in Francia.

Nato nel 316 in Sibaria, città della Pannonia, l'odierna Ungheria, da genitori nobili ma pagani, ancor bambino si trasferì a Pavia, ove conobbe la religione cristiana. A 10 anni all'insaputa dei genitori si fece catecumeno, e prese a frequentare le assemblee cristiane. Appena dodicenne deliberò di ritirarsi nel deserto; essendo però figlio d'un tribuno, dovette presto seguire il padre nella cavalleria e per tre anni militare sotto gli imperatori Costanzo e Giuliano.

Umile e caritatevole, aveva per attendente uno schiavo, al quale però egli puliva i calzari e che trattava come fratello. Un giorno nel rigore dell'inverno era in marcia per Amiens, incontrò un povero seminudo: sprovvisto di denaro, tagliò colla spada metà del suo mantello e lo copri. La notte seguente, Gesù, in sembianza di povero, gli apparve e mostrandogli il mantello disse: « Martino ancor catecumeno m'ha coperto con questo mantello ». Allora bramoso di militare solo più sotto la bandiera di Cristo, chiese e ottenne dall'imperatore stesso l'esenzione dalle armi.

Si portò a Poitiers presso il vescovo S. Ilario da cui fu istruito, battezzato e in seguito ordinato sacerdote. Visitò ancora una volta i genitori per convertirli; poi, fatto ritorno presso il maestro, in breve divenne la gloria delle Gallie e della Chiesa.

Desideroso di vita austera e raccolta, si ritirò dapprima in una solitudine montana, poi eresse la celebre e tuttora esistente abbazia di Marmontier (la più antica della Francia) ove fu per parecchi anni pddre di oltre 80 monaci. Però i suoi numerosissimi miracoli, le sue eccelse virtù e profezie lo resero così famoso, che, appena vacante la sede di Tours, per unanime consenso del popolo fu eletto vescovo di quella città. La vita di San Martino fu compendiata in questo epigramma: "Soldato per forza, vescovo per dovere, monaco per scelta".

Il nuovo Pastore non cambiò appunto tenore di vita, ma raccoltosi a meditare i gravi doveri che assumeva, si diede con sollecitudine ad eseguirli. Sedò contese, stabilì la pace tra i popoli, fu il padre dei poveri e più che tutto zelantissimo nel dissipare ogni resto di idolatria dalla sua diocesi e dalle Gallie.

Formidabile lottatore, instancabile missionario, grandissimo vescovo. sempre vicino ai bisognosi, ai poveri. ai perseguitati. Disprezzato dai nobili, irriso dai fatui, malvisto anche da una parte del clero, che trovava scomodo un vescovo troppo esigente, resse la diocesi di Tours per 27 anni. in mezzo a contrasti e persecuzioni.

Tormentato con querele e false accuse da un suo prete di nome Brizio. diceva: "Se Cristo ha sopportato Giuda, perché non dovrei sopportare Brizio?" Stremato di forze, malato, pregava: "Signore, se sono ancora necessario al tuo popolo, non mi rifiuto di soffrire. Altrimenti, venga la morte".

ell'anno 397 udì che a Candate (Candes-Saint-Martin) era sorto un grave scisma: benchè ottantenne, si portò colà, convocò clero e popolo e ricompose gli animi nella pace. Ma stando per tornare alla sua sede, fu assalito da febbri mortali. Volle essere adagiato sulla nuda terra e cosparso di cenere, per morire, come sempre aveva vissuto, da penitente.

Il volto del santo rimase nella morte splendente come se fosse avvolto da una luce di gloria e da molti fu udito un coro di angeli cantare intorno alla sua salma. Alle sue esequie si riunirono gli abitanti di Poitou e di Tours e così cominciarono ad altercare. Dicevano gli uni: " È un monaco della nostra città e noi ne vogliamo il corpo". E gli altri di rimando: "Dio ve l'ha tolto per darlo a noi". La notte seguente, mentre gli abitanti di Poitou dormivano, gli abitanti di Tours si impadronirono del corpo di Martino, lo gettarono da una finestra su di un battello e lo portarono seguendo il corso della Loira fino a Tours con gran gioia e venerazione.

Fu così sepolto a Tours, ove gli fu dedicata la cattedrale e dove egli compi innumerevoli miracoli. Gli Ugonotti violarono quelle sacre spoglie, e dopo averle bruciate, ne dispersero le ceneri.


Orario dal 11 al 18 novembre



Orario dal 4 al 11 novembre



3 novembre, non c'è catechismo

Oratorio 2018

Chiesa di San Rocco, lunedì e mercoledì dalle 17 alle 19.

Ci vediamo mercoledì 31 alle ore 17:00

 

insieme ai genitori per condividere il programma e la merenda

 

 

 

4 novembre Santa Messa in Piazza Umberto I



Orario dal 28 ottobre al 4 novembre



Orario dal 21 al 28 ottobre



Catechismo per i ragazzi

Inizio catechismo per i ragazzi

Sabato 13 ottobre ore 15,30 Chiesa di San Rocco.

Turni apertura presso Santuario San Michele 2018-2019

Orario dal 14 al 21 ottobre



Orario dal 7 al 14 ottobre



Orario dal 30 settembre al 7 ottobre



Orario dal 23 al 30 settembre



Novena e preghiere a San Michele Arcangelo

Download
Novena e preghiere a San Michele Arcangelo
Novena, atto di affidamento,litania, lodi e vespri, preghiera Leone XIII ed inno a San Michele Arcangelo.
preghiere_completo@.pdf
Documento Adobe Acrobat 2.7 MB

Orario dal 16 al 23 settembre



Solenni Festeggiamenti in Onore di San Michele Arcangelo

SAN MICHELE ARCANGELO - SETTEMBRE 2018

 

 

 

Il manifesto 2018, oltre a ricordarci i tradizionali appuntamenti inerenti alla festività di SAN MICHELE, Patrono della Città di Sala Consilina, rivolge al tempo stesso lo sguardo al tema su cui s’incentra la Lettera Pastorale di S.E. Mons. Antonio De Luca, Vescovo di Teggiano-Policastro: “Ci siamo affaticati e non abbiamo preso nulla”.

 

Tali aspetti vengono sapientemente sintetizzati in un piccolo ma significativo dettaglio - la rete dei pescatori - che viene più volte riproposto all’interno del manifesto, andandosi ad integrare perfettamente con il resto dell’impianto grafico - opera di Giovanni Arpea - che nella sua completezza tende a far emergere quelli che sono i temi tipici della tradizione micaelica salese.

 

Quindi, la rete dei pescatori calata in mare, sta a simboleggiare il percorso che ogni Cristiano compie nella sua vita e dei frutti che in seguito raccoglie.

 

g.a.

 

Orario dal 9 al 16 settembre



Festa Madonna di Castello 9 settembre 2018


Presentazione del libro "Believe" 8 settembre 2018

Orario dal 2 al 9 settembre



Festa Madonna di Castello 9 settembre 2018

La seconda domenica di Settembre si festeggia la  Madonna della Consolazione.

La statua,  in processione, viene trasferita da " Castello " alla Chiesa della SS. Annunziata.

A breve il programma

Orario dal 26 agosto al 2 settembre



Festa di San Rocco 26 agosto 2018

Orario dal 19 al 26 agosto



16 agosto San Rocco di Montpellier

Giovedì 16 agosto San Rocco di Montpellier

Chiesa di San Rocco

ore 9,30 - Santa Messa

ore 19,30 - Santa Messa

 

inizio Novena in preparazione alla festa del 26 agosto:

venerdì 17 agosto

ore 7,15 Lodi - ore 19,30 Santa Messa e Novena

sabato 18 agosto

ore7,15 Lodi - ore 19,30 Santa Messa e Novena

domenica 19 agosto

ore 8,30 Lodi - ore 9,30 Santa Messa e Novena

da lunedì 20 a sabato 25 agosto

ore 7,15 Lodi ore19,30 Santa Messa e Novena

 

Orario dal 12 al 19 agosto

Mercoledì 15 agosto non c'è Messa al Santuario



Orario dal 5 al 12 agosto



1 agosto Santa Messa presso il Santuario di San Michele A.

Mercoledì 1 agosto Santa Messa ore 20,00

Domenica 5 agosto Santa Messa ore   7,00

dal 11 luglio al 19 settembre

tutti i MERCOLEDì

Santa Messa alle ore 20,00

presso il Santuario di San Michele A.

Orario dal 29 luglio al 5 agosto



Martedì 24 luglio riflessioni dal libro "Tu es sacerdos"

Chiesa SS. Annunziata ore 20,40

Orario dal 22 al 29 luglio



18 luglio Santa Messa presso il Santuario di San Michele A.

dal 11 luglio al 19 settembre

tutti i MERCOLEDì

Santa Messa alle ore 20,00

presso il Santuario di San Michele A.

Orario dal 15al 22 luglio




Download
Preghiera - ITALIANO PDF.pdf
Documento Adobe Acrobat 2.6 MB